E.F.T. e insonnia da mal di schiena

Quello che segue è il racconto di come ho ottenuto un bel risultato con e.f.t. lavorando su di me.

Durante il giorno sono molto attiva, quando vado a letto la sera mi addormento di colpo. Fino a qualche tempo fa mi capitava però di svegliarmi dopo qualche ora con dei tremendi mal di schiena che mi impedivano di riprendere sonno e se per caso mi riaddormentavo il risveglio al mattino era veramente duro. Anzi: io ero dura e rigida come un bacchetto (così si dice dalle mie parti). Durante una di queste veglie ho iniziato a picchiettare mentalmente:

“Anche se non riesco a dormire mi amo e mi accetto…”

Dopo pochissimo è emersa la tensione, l’ho sentita chiara e forte in alcuni punti della colonna vertebrale. Quindi:

“Anche se ho questa tensione al collo mi amo e mi accetto completamente e profondamente”

“Anche se ho questa tensione tra le scapole…”

“Anche se ho questa tensione alle spalle…”

“Anche se ho questa tensione alla schiena…”

Ho picchiettato su ciascuna di queste frasi e sul rispettivo promemoria finchè non sentivo letteralmente sciogliersi e scaldarsi la parte su cui stavo lavorando. Spesso non ho fatto andare a 0 una zona, seguendo sempre quella più intensa con l’obiettivo di rilassare tutta la schiena.

Dopo questo lavoro sono riuscita a dormire molto bene, e al mattino ho avuto un buon risveglio dal punto di vista fisico. Da quella volta la sera, quando vado a letto mi domando: “come vanno le tensioni oggi?”. Se mi accorgo di avere qualche muscoletto contratto lo picchietto in via preventiva. Questo mi consente di dormire benone.

Inoltre ho iniziato a vedere quali sono i momenti della giornata che mi creano tensioni fisiche, che per me sono sempre legate ad emozioni come la rabbia inespressa, oppure una sensazione di disagio, il non sentirmi nel posto giusto. Ogni volta che mi capita di vivere una situazione come queste descritte vado a sentire il mio corpo e se c’è bisogno picchietto un po’. Insomma un mal di schiena mi ha spalancato una finestra sul mio modo di vivere e mi sta dando la possibilità di correggere il tiro.

Eft è questo e molto di più.

Cinzia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *